Nov 13, 2019 Last Updated 12:20 PM, Sep 15, 2019

L'ecografia bulbare consente di indagare le strutture oculari in base alle loro caratteristiche acustiche. Gli ultrasuoni emessi da una sonda appoggiata sulla cute palpebrale vengono trasmessi o riflessi dai tessuti oculari in modo diverso e questo consente di ottenere delle rappresentazioni monodimensionali (A-scan) o bidimensionali (B-scan) del bulbo oculare.

L'esame risulta particolarmente utile nello studio dell'anatomia posteriore dell'occhio in caso di lesioni di dubbia natura (pseudopapilledema da drusen della testa del nervo ottico), di lesioni rilevate sul piano retinico (nevi coroideali, masse liquide o solide) e in tutti i casi in cui non si abbia un adeguata visibilità del segmento posteriore dell'occhio (cataratta totale, emovitreo, uveite).

Dott. Bravetti

Il Dott. Bravetti, chirurgo oculista a Bologna e Savignano sul Rubicone, è tra i migliori esperti italiani nella chirurgia del segmento anteriore dell'occhio. Ha ottenuto nella sua carriera profesisonale posizioni di rilievo all'Ospedale Sant'Orsola Malpighi di Bologna.

Formazione:
Laurea in Medicina e Chirurgia 110/110 e lode
Specializzazione in Oftamologia 70/70 e lode
Idoneità a Primario di Oculistica nel 1986