Sep 21, 2019 Last Updated 12:20 PM, Sep 15, 2019

Non esiste un vero e proprio intervento di presbiopia, bensì una serie di accorgimenti che vengono messi in atto per migliorare la visione per vicino senza occhiali.

La prima strategia per correzione della presbiopia è la monovisione, che può essere adottata nella correzione con occhiali o lenti a contatto, nella chirurgia della cataratta/facorefrattiva e nella chirurgia con laser ad eccimeri (PRK o LASIK).
Nel trattamento della presbiopia con la monovisione è corretto in modo ottimale l'occhio dominante per lontano, mentre l'occhio controlaterale viene lasciato miope; in caso di miopia e presbiopia l'occhio viene sottocorretto, in caso di ipermetropia e presbiopia l'occhio viene ipercorretto.

Un altro intervento di correzione consiste nell'utilizzo di un cristallino artificiale multifocale o accomodativo in caso di intervento di cataratta o di facorefrattiva:

  • le lenti intraoculari monofocali danno un'ottima visione per lontano, ma non correggono tale difetto;
  • le lenti accomodative curano parzialmente la presbiopia consentendo una buona visione alle distanze intermedie;
  • le lenti multifocali correggono la presbiopia lasciando i pazienti senza occhiali sia per lontano che per vicino;

I tempi di recupero post-operatori dopo gli interventi laser per la presbiopia variano da 1 giorno per la LASIK, la FEMTOLASIK, ad 1 settimana per la PRK.

I pazienti sottoposti a trattamento chirurgico intraoculare per la presbiopia tornano alle proprie attività dal giorno successivo all'intervento agli occhi.

Dott. Bravetti

Il Dott. Bravetti, chirurgo oculista a Bologna e Savignano sul Rubicone, è tra i migliori esperti italiani nella chirurgia del segmento anteriore dell'occhio. Ha ottenuto nella sua carriera profesisonale posizioni di rilievo all'Ospedale Sant'Orsola Malpighi di Bologna.

Formazione:
Laurea in Medicina e Chirurgia 110/110 e lode
Specializzazione in Oftamologia 70/70 e lode
Idoneità a Primario di Oculistica nel 1986