Nov 13, 2019 Last Updated 12:20 PM, Sep 15, 2019

Nei casi in cui le caratteristiche dell'angolo irido-corneale lo consentono (gonioscopia) è possibile praticare un trattamento laser definito trabeculoplastica. Esistono due varianti di questo trattamento: la prima si basa sull'utilizzo del laser argon e provoca delle piccole bruciature a livello dell'angolo in grado di aumentare il deflusso di umor acqueo; la seconda si definisce laser trabeculoplastica selettiva e utilizza un laser definito “freddo” perchè invece di causare un effetto termico distruttivo induce un rimaneggiamento dell'angolo per via metabolica. Questa seconda modalità ha la stessa efficacia della prima ma è ripetibile nel tempo e non preclude interventi chirurgici sull'angolo irido-corneale.

Nei casi di predisposizione al glaucoma acuto è necessario praticare un piccolo foro nell'iride del tutto invisibile a occhio nudo, che consente di creare un by-pass tra la camera anteriore e posteriore dell'occhio e di prevenire quindi l'insorgenza di un attacco acuto di glaucoma.

Dott. Bravetti

Il Dott. Bravetti, chirurgo oculista a Bologna e Savignano sul Rubicone, è tra i migliori esperti italiani nella chirurgia del segmento anteriore dell'occhio. Ha ottenuto nella sua carriera profesisonale posizioni di rilievo all'Ospedale Sant'Orsola Malpighi di Bologna.

Formazione:
Laurea in Medicina e Chirurgia 110/110 e lode
Specializzazione in Oftamologia 70/70 e lode
Idoneità a Primario di Oculistica nel 1986